venerdì 27 gennaio 2012

Per non dimenticare... 26-31 dicembre 2004


Sono passati ormai otto anni... eppure i ricordi sono ancora così vivi...: ricordo il silenzio surreale di Birkenau, ricordo le case squadrate di Auschwitz... l'aria era densa, pesante... dopo tanti anni in quei luoghi sentivamo ancora la paura, il dolore, la morte... e la cattiveria umana...
Queste sono le cose che mi sono rimaste nel cuore dopo quell'esperienza fatta con la mia parrocchia, che all'epoca aveva organizzato un campo-giovani a Auschwitz-Birkenau, Cracovia e Czestochowa...
E poi una grande domanda: PERCHE'?
Non c'è risposta...
L'unica cosa che possiamo fare è tenere vivo questo ricordo perché non s ripeta, per chi non c'è più...


domenica 8 gennaio 2012

Mancanza...


Per te sale al cielo la mia preghiera...
Mi mancheranno i tuoi sorrisi,
i tuoi profondi occhi azzurri,
le tue battute scherzose,
la tua umiltà e la tua generosità,
il tuo coraggio e la tua forza.
Non ti vedrò più passare con lo steyr,
non ti sentirò più suonare il suo clacson,
la tua voce non mi dirà più "ciao maestra"...
Tutte queste cose rimarranno nel mio cuore,
tra le cose belle e preziose,
e ringrazierò per sempre il Signore
per avermi donato uno zio come te,
il mio caro Zio...
Un bacio



mercoledì 4 gennaio 2012

domenica 1 gennaio 2012

L'anno nuovo...


Indovinami, indovino
tu che leggi nel destino:
l’anno nuovo come sarà?
Bello, brutto, o metà e metà?
“Trovo stampato nei miei libroni
che avrà di certo quattro stagioni,
dodici mesi, ciascuno al suo posto,
un carnevale e un ferragosto,
e il giorno dopo del lunedì
avrà sempre un martedì.
Di più per ora scritto non trovo
nel destino dell’anno nuovo:
per il resto anche quest’anno
sarà come gli uomini lo faranno.
("L'anno nuovo" di Gianni Rodari)

Grazie a Milena che l'ha postata su FB!


A tutte voi i miei auguri perché l'anno che costruiremo insieme giorno per giorno possa essere un buon anno!!